La Teoria del Benessere 2017-08-28T16:06:29+00:00

Project Description

FITNESS

La Teoria del Benessere


FITNESS

Iniziare a correre è per tutti un momento delicato, sia per i più “dotati” fisicamente, sia per chi si sente inadeguato nei confronti dello sport.

I motivi per cominciare a praticare attività fisica sono molteplici. Di sicuro in questi anni il running nello specifico, ma la vita sana e la cura di sé in senso più largo sono diventate un trend. Un trend certamente virtuoso.

Correre è uno sport flessibile, ci permette di decidere autonomamente il quando e soprattutto il “per quanto”: anche solo 45 minuti 3 volte la settimana, in qualsiasi orario, sono sufficienti per migliorare la nostra vita.

Iniziare a correre è tuttavia il periodo in cui rischiamo di commettere più errori, per cui cerchiamo di rispettare queste semplici 5 regole.

1- iniziate lentamente: uno dei più grandi errori è proprio la fretta. Quando si comincia, bisogna avere pazienza, non pensiamo di uscire e correre per 30 minuti ininterrottamente, ma piuttosto alterniamo corsa e camminata. Se esageriamo alle prime uscite il rischio è quello di avere male alle gambe per due o tre giorni dopo la corsa o peggio ancora quello di infortunarsi.

2- acquistate delle scarpe da running: altro errore frequente è quello di uscire a correre con scarpe non adeguate, magari quelle che usiamo per passeggiare. Le scarpe sono un investimento: quelle che usate tutti i giorni possono essere non adatte o usurate, cosa che pone il nostro corpo in una postura sbagliata, rischiando di procurarci dolori e infortuni.

3- curate l’alimentazione: per correre e praticare attività fisica il corpo deve essere adeguatamente supportato. Se siete in sovrappeso, rivolgetevi ad uno specialista e fino a che non rientrate nel peso corretto camminate. Se invece volete solo migliorare, bilanciate la vostra dieta. I muscoli hanno bisogno di proteine per cui abbiate cura che ce ne siano in ogni pasto. Cercate di fornire un apporto equilibrato tra carboidrati e proteine e se non riuscite a fare un pasto completo, aggiungete degli snack proteici durante la giornata: perfetta la Bresaola della Valtellina IGP, ma anche quella di Equino, ricca di ferro, o di Tacchino, facilmente digeribile e povera di grassi.

4- Fissatevi degli obiettivi: devono essere raggiungibili e graduali, come la partecipazione ad un evento di corsa “social” di 5 km , oppure il raggiungimento di un peso forma. Darsi obiettivi concreti aiuta a non perdere motivazione.

5- abbiate cura di voi: progettate la vostra settimana in modo salutare. Se fumate, cercate di smettere, riposate bene, concedetevi dei momenti per voi stessi. La corsa deve diventare il vostro angolo di benessere. Stare bene non è questione di chilometri, né di velocità, ma di equilibrio tra i fattori. Cibo-sonno-attività fisica-mente.

E ora, uscite, andate al parco e iniziate!

Articoli precedenti