Correre o camminare? Benefici della camminata sportiva 2017-08-28T16:01:29+00:00

Project Description

FITNESS

Correre o camminare? Benefici della camminata sportiva


FITNESS

 

 

Se provate a uscire in un parco di giorno, vi accorgerete che la popolazione dei runner è in crescita, ma vi renderete ugualmente conto che sempre più sono le persone che camminano a passo sostenuto.

Che si tratti di Nordic Walking,  Fit Walking o Camminata Sportiva, la differenza sta nell’uso o meno di bastoncini simili a quelli da trekking. In tutti i casi il gesto è atletico e il passo spedito e l’attività si sta diffondendo perché offre moltissimi benefici.

Innanzitutto è un’attività adatta proprio a chiunque.
Perfetta per perdere peso – la corsa è sconsigliata a persone in forte sovrappeso per l’impatto sulle articolazioni e sulla schiena – ideale per chi non è più giovanissimo, consigliata a donne in gravidanza o persone con problemi di schiena, la camminata veloce può essere un ottimo sostituto del running nella maggior parte dei casi.

Se praticata correttamente dà ottimi benefici sul sistema cardiovascolare e respiratorio e, portando il cuore a un battito medio è consigliata per perdere peso e anche per chi ha problemi di circolazione sanguigna.
Il dispendio calorico non è paragonabile a quello della corsa, ma in molti casi i benefici possono essere superiori.

Inoltre si può praticare in compagnia e, permettendoci di mantenere il livello di sforzo moderato, lascia spazio a chiacchiere e può sostituire altri momenti sociali.

Fondamentale, però, perché i benefici siano reali, seguire alcune regole:

  1. Per prima cosa camminare non vuol dire “passeggiare” e mettere, mollemente, un piede davanti all’altro.
  2. Il ritmo deve essere sostenuto! Per fare un esempio, non dovete avere il fiatone, ma dovete comunque sentire un minimo di affanno, altrimenti significa che il vostro cuore non sta lavorando a sufficienza.
  3. Le braccia devono essere attive! Che usiate i bastoni o no, le vostre braccia non devono essere “appoggiate” lungo i fianchi, ma devono spingere il corpo in avanti. Pensate di essere un treno sui binari. Le braccia, a squadra con un angolo di circa 90-100°, devono spingere in avanti ondeggiando in un gesto atletico. In questo modo attiverete anche i muscoli di spalle, torace e braccia.
  4. Serve costanza! Perché l’attività dia dei risultati concreti, dovete pensare di praticarla per almeno un’ora tre volte alla settimana. Se non avete tempo, pensate di andare a piedi in ufficio, o a cena fuori.
  5. Se non siete sicuri di ciò che fate, iscrivetevi a un corso di Nordic Walking. Le associazioni che ne propongono sono tantissime e vi stupirete nello scoprire quanto il Nordic Walking sia alla moda!

Avete ancora qualche dubbio? Se sì pensate che un’ora di camminata sostenuta può farvi bruciare anche 300 Kcal, cioè 180 grammi di Bresaola della Valtellina IGP Rigamonti.

Articoli precedenti